Creare valore partendo da valori: alla base dell'Instagram Marketing


Google; ricerca: Instagram Marketing; risultato: “Instagram Marketing in 14 mosse; come guadagnare 10.000€ al mese con Instagram; far crescere la tua pagina Instagram e guadagnare follower”. E via discorrendo. Insomma, tutto molto facile. La realtà dei fatti è ben distante da questa prima, fuorviante, idea che ci si potrebbe fare sull’universo dell’Instagram Marketing.

Universo, sì, perché costituito da miliardi di sfaccettature; impossibile quindi padroneggiarle tutte, ma la conoscenza di buona parte di esse è imprescindibile per comprendere le potenzialità di uno strumento che permette a tutti di comunicare, ma a pochi di farlo con efficacia.

Il fulcro, in una sola parola: strategia.

Instagram ad oggi è diventato uno spazio pieno di opportunità che si generano tramite la condivisione di storie, le più svariate, e a differenza di Facebook, permette una fruizione più immediata. Tutto nasce da una foto, una comunicazione che avviene tramite immagini, statiche, dinamiche, video, che lo rendono il social del visual story telling per eccellenza. A monte del processo di condivisone, però, vi è un aspetto fondamentale: un obiettivo chiaro e ben definito, un targeting costruito in fase di elaborazione strategica, al fine di far arrivare questi racconti sì a più persone possibili, ma realmente interessate al brand di riferimento.
Il canale social tanto amato da gran parte delle popolazione mondiale fa affidamento a numeri da capogiro; conta infatti, in tutto il mondo, 800 milioni di persone attive al mese, che trascorrono in media tra i 24 e i 32 minuti al giorno tra il feed di “belle immagini”. Risulta quindi evidente quanto fare marketing su Instagram rappresenti una vera e propria opportunità per le aziende.

La parola d’ordine diventa dunque “creare valore”.
Oltre 25 milioni di profili aziendali sono attivi su Instagram e oltre 200 milioni di instagrammer visitano un profilo aziendale almeno una volta al giorno. Raccontare la propria storia, far conoscere la propria realtà aziendale e i propri prodotti o servizi per coinvolgere gli utenti attraverso contenuti di appeal, in grado di creare engagement, deve tenere in considerazione l’intero processo che influisce sul consumatore, dal momento più ispirazionale, fino al vero e proprio acquisto. A sottolineare l’influenza del web nel processo decisionale è una ricerca pubblicata proprio da Facebook (“Fashion Path to Purchase”) che evidenzia come Instagram e Facebook siano in grado di ispirare gli utenti e orientarli nella scelta di un prodotto. Diversi gli obiettivi di una possibile strategia di Instagram Marketing, dall’aumento delle vendite, alla creazione di brand awarness, alla funzione di tramite per accrescere il traffico verso il sito web.
Ognuno di questi, comunque, guidato da scelte strategiche definite a monte ed indispensabili per un’adeguata attività. Possiamo dire che il rischio si è trasformato in opportunità, ma deve essere supportato da giuste strategie al fine di far convivere in modo bilanciato questi due aspetti.

“Everyone has a story” è il sentiment che, al giorno d’oggi, spinge a comunicare, ma la sfida più importante per i brand rimane quella di riuscire a mantenere la propria essenza – che si traduce in un insieme di valori, vision e mission – e trasmetterla nel modo più efficace. C’è infatti la volontà di farsi conoscere, ma, al tempo stesso, un desiderio di esclusività e unicità.
Bisogna, così, custodire e curare la propria reputazione aziendale online per trasformare Instagram in un vero e proprio strumento di marketing.
1.jpg

ALTRI POST DAL BLOG

C'era una volta Babbo Natale

Vedi tutti i post di Luca Borsoni 30/11/2018
Luca Borsoni
C’era una volta Babbo Natale.
Un ragazzotto un po’ sovrappeso dalle pomelle rosse, capace di esaudire ogni desiderio - anche il più ardito - a patto di essere stati buoni e ubbidienti.
Archetipo inconfondibile del più efficace e ben riuscito Personal Branding, il buon Babbo Natale, così come lo conosciamo noi, ha avuto luce nel 1931, quando il gigante di Atlanta decise di legare a doppio filo la propria strategia di posizionamento all’essere buoni, bravi e felici: prese il vec...

read more...

Lead Generation, espandiamo il nostro business

Vedi tutti i post di Nicola Sabaini 24/09/2018
Nicola Sabaini
Vogliamo acquisire nuovi clienti e far crescere il nostro business? Beh, chi non lo vorrebbe!?
Il mezzo principe per arrivare a essere competitivi è l’acquisizione di informazioni. In ogni campo, ogni settore, ogni ambito. La vera forza è conoscere. La lead generation è strumento di marketing efficace e diretto, a differenza dei tradizionali sistemi di vendita, che consente ad una azienda di generare potenziali contatti attirando persone realmente interessate. In cambio? Un contenuto d...

read more...