Big Data Analysis, moderne teorie di selezione naturale

09/07/2018
Partiamo dal principio, dall’osservazione come principio base della teoria evolutiva del modello di business. Perchè noi, come dei moderni Charles Darwin alle prese con l’evoluzione della specie contemporanea, in questo momento è come se ci trovassimo alle Galapagos, nel centro focale del customer journey del nostro cliente, ad osservarne il percorso di crescita e il cambiamento, le azioni e ogni singola minima mossa all’interno dell’universo conosciuto.

Big Data Analytics è una triade di parole che va a indicare una grossa mole di dati da analizzare tutti racchiusi “in un minuscolo spazio vitale”. Che poi non è nemmeno così tanto minuscolo, ma spesso gli spazi intangibili, invisibili, trascendentali come l’universo, o il cloud, quel fantomatico luogo di archiviazione della società contemporanea, sono talmente difficili da immaginare per l’umana esistenza che spesso è molto più semplice non pensarci.
Ma noi siamo impavidi, e...

read more...

L'importanza del contenuto: the king of posizionamento

15/03/2018

«L’impressione che facciamo agli altri dipende da fattori differenti; ognuno viene giudicato in base a una rete di parametri molto complessa: alcuni riguardano ciò che sei, altri riguardano chi vi sta giudicando, altri ancora riguardano il modo in cui ci proiettiamo verso l’esterno» (Love marketing).

La reputazione e il posizionamento del brand sono due dei pilastri su cui si fonda l’intero processo di comunicazione tra la marca e il consumatore. Entrambi si basano sull’associazione del brand da comunicare ad una situazione o ad un’esperienza personale, in modo da assegnare a questa un senso, un valore, una vicinanza, un posto particolare nella propria vita. Preferibilmente positivi.

Parlando di reputazione, ad esempio, esistono alcune descrizioni del Quattrocento su successo e bravura dei pittori, ma sono veramente poche quelle che si possono ritenere rappresentative di un’’opinione oggettiva. Alcuni testi, come i "Commentarii" de...

read more...

Ma che lavoro fai tu?!

28/07/2017
Ehm…

Difficile da spiegare, anche se in realtà nella pratica è molto semplice.
Noi Account, aka Project Leader, aka Project Manager, aka Capo progetto, facciamo tante cose, gestiamo i clienti.
Parliamo, soprattutto.
Via telefono, principalmente, e attraverso le mail. Un numero indefinito, indecifrabile, sconsiderato, di mail.
Lasciare traccia scritta, questa è la prima regola.
Ma quante volte mi sono trovata a dover spiegare il mio lavoro, senza riuscire a dirlo in una parola. “Beh lavoro in un’agenzia di comunicazione e io sono il referente che va dai clienti, che parla con l’esterno, e mette tutti i reparti dell’ufficio in connessione tra loro, in modo che tutti sappiano tutto, che i tempi vengano rispettati, che la produzione vada avanti".
Risposta: "um ok".
E alla fine tutte le volte ho anche pensato, “che noia Marina, non è che ti hanno chiesto di raccontare la tua giornata tipo”.
Perchè poi il...

read more...